mercoledì 13 marzo 2013

Nonnina con dolore al volto

La mia collega mi dice: ho una nonnina di 86 anni con una dolore alla guancia ed è anche un pò gonfia. Ci diamo un occhiata con l'eco? Non sono molto esperto di tessuti sottocutanei del viso ma ci provo volentieri....

La signora soffre di un'emiparesi sinistra dopo un ictus ischemico.
Il suo viso a dx si presenta così.


La foto non rende bene l'idea perchè la cute è di un rosa un pò più accentuato del normale ma soprattutto è estremamente dolente e il solo contatto con la sonda provoca un netto allontanamento della testa della paziente, cosa che rende l'esame un continuo ricorrersi.
Quello che trovo è questo:
video


video
I video mostrano una parotide estremamente aumentata di volume con una aspetto lobulare ed abbastanza disomogenea che ho interpretato come fatto infiammatorio. Nella parte inferiore (soprattutto a destra del video) si apprezza una zona nettamente ipoecogena anche se disomogenea che probabilmente è una raccolta ascessualizzata. I video non lo mostrano ma appena ho messo il color, i vasi (le strutture anecogene all'interno della ghiandola) hanno mostrato una netta attività, soprattutto intorno alla raccolta ascessualizzata. Il fatto che le strutture anecogene  fossero vasi mi ha indicato due cose:
1) il problema non era una ostruzione delle vie escretrici: queste non avrebbero preso il colore e avrei dovuto vedere il calcolo
2) il quadro infettivo acuto delle ghiandole salivari è caratterizzato da un aumento delle dimensioni dei vasi all'interno della ghiandola.

Ricordiamo brevemente i segni della scialoadenite delle ghiandole salivari:
1)Ingrossamento delle ghiandole con diametro antero-posteriore oltre 15 mm e 20 mm rispettivamente per sottomandibolare e parotide;
2)incremento del segnale vascolare Doppler
3)Alterazione dell'ecogenicità per la congestione infiammatoria
4) la presenza di un ascesso è caratterizzato da zona disomogena attorniata da zona che dimostra intensissima attività al ColorDoppler: è il tessuto di granulazione intorno all'ascesso.

Attenzione a questa patologia. Non è il caso in questione ma le scailoadeniti con le caratteristiche ecografiche indicate potrebbero essere l'esordio di una sclerodermia o di una sindrome di Sjogren: pensate che diagnosi eclatante potremmo fare con il nostro strumentino.... (chiaramente non faremo diagnosi di Sjogren a tutti quelli con la scialoadenite: ma potremmo allertare il paziente che se il problema si protrae deve tenere a mente la cosa
Ciao a tutti

PS. Dopo un pò sono arrivati gli esami della nonnina: GB 18.000, 38° (all'arrivo era apiretica) e la diagnosi è stata confermata dall'ORL: scialoadenite acuta su base infettiva.

Nessun commento:

Posta un commento